FEEDATI di me


Dalla parte degli ex:
Movimento dei Focolari, una visione critica

Visualizza gli articoli più recenti

Leggi gli articoli in ordine cronologico


RSS Gordon Urqhuart

RSS Come Ci Vede la Stampa Estera

Cinque Post Presi a Caso

Gli ultimi cinque commenti pubblicati

Views

Nuvola di parole

Una domenica, ancora una

Ho avuto periodi di “crolli”. Forse burn-out, forse depressione, gli eventi e le giornate hanno avuto, talvolta, il potere di superare le mie forze.

Ancora qui, in una domenica di un mese che sembra fatto solo di domeniche, con la voglia di uscire che è svanita assieme alle mie forze. Eccomi a vivere, al centro di un lungo periodo di astensione dal lavoro, esausta da ritmi che non tollero, impossibilitata a svolgere il mio mestiere che è fatto di ascolto.

Ecco che all’improvviso il contenitore è pieno, pieno delle storie altrui, delle mille storie che quotidianamente mi investono come un TIR in autostrada, e che non so far scivolare con quel cinismo che invece colgo nello sguardo di alcuni miei colleghi.

Ma che senso ha? Se sono forse la più adatta a fare quello strano mestiere che è quello di psichiatra, sono la meno adatta a tollerarlo. Magari aver fatto l’idraulico, o l’impagliatrice di sedie. Oppure lavorare come le nostre nonne al telaio per veder uscire, concreto, un tappeto, un copriletto, un arazzo… E invece raccolgo storie, e non storie qualunque.

Raccolgo le storie di sofferenze del tutto speciali, di chi ha smarrito il filo del gomitolo del proprio cervello, di chi ha perduto l’anima nei meandri di un tunnel fatto di buio, oppure di chi, accecato da una luce fatua ma abbacinante, si muove esagitato pensando di poter tutto fare, tutto capire, tutto essere e avere…

Un collega mi ha imposto uno stop. Un mese di giornate tutte simili a domeniche, settimane fatte di domeniche, settimane di inattività dove il mio corpo si affloscia nel non riuscire a far nulla, nell’impossibilità di seguire una conversazione sia pur banale.

Sono a metà delle mie domeniche, o forse un pò meno. E uno spiraglio lontano comincia a disegnarsi. Il mio cervello scricchiola ma non è del tutto inattivo. Ho preso in mano un libro. Sto tornando a leggere. E queste mie parole, qua dentro, come segno che almeno riesco a guardare cosa mi sta succedendo…

Altri Articoli Che Potrebbero Interessarti:

Cinque Post Presi a Caso:

Benvenuti nell'armonia tra sacro e profano

Free Burma

Sacro Profano

Nell'armonia degli opposti il sacro è profano e tutto ciò che consideriamo profano profuma dell'incenso del sacro. Non esiste nulla di cui non si possa parlare…

Ci sono 446 articoli e 2,874 commenti.

RSS Pensieri Liquidi

Cerca in questo blog

Da Leggere Prima dell’Uso

Categorie

Creative Commons License

Creative Commons License
I contenuti di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.



Sito Non raggiungibile


Protected by Copyscape Originality Checker

Lottiamo insieme contro il neuroblastoma



Comprate il libro



Social Networks




Donatella's bookshelf: read

Il Respiro Del Grande Spirito - Canti Degli Indiani d'AmericaDove soffia il vento - Il volto più antico e profondo della cultura "pellerossa" - con una suggestiva documentazione fotograficaUna storia degli Indiani del Nord America - gli uomini dalla pelle rossa - un popolo di guerrieri e mistici innamorati della loro terraDal Popolo degli Uomini - Canti, miti, narrazioni, preghiere degli Indiani del NordamericaMolte vite, un solo amoreMolte Vite, Molti Maestri

More of Donatella's books »
Donatella's  book recommendations, reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists


ViviStats



Flag Counter