FEEDATI di me


Dalla parte degli ex:
Movimento dei Focolari, una visione critica

Visualizza gli articoli più recenti

Leggi gli articoli in ordine cronologico


RSS Gordon Urqhuart

RSS Come Ci Vede la Stampa Estera

Cinque Post Presi a Caso

Gli ultimi cinque commenti pubblicati

Views

Nuvola di parole

La Pasqua di A.

E’ tornato per Pasqua.

Ormai sta in comunità da qualche anno e torna a casa solo sotto le feste. L’avevo già visto in ambulatorio e mi aveva fatto paura. Vado a trovare la madre. Malata, invecchiata anzitempo dai dolori pesantissimi che la vita le ha imposto, stanca, spaventata.

Ha avuto gravi lutti. E questo figlio gravemente schizofrenico. Per qualche ragione A. riesce a verniciarsi ad un occhio distratto di una parvenza di normalità, ma i suoi deliri più pesanti sono rimasti intatti. Vuole la morte dei genitori, li accusa di aver ucciso le persone care che, nella vita, sono venute meno a questa famiglia. Dice che si deve difendere.

Nei suoi discorsi sconnessi parla solo di morte, di persone uccise, suicidate, di persone che hanno commesso omicidio-suicidio. La mamma è terrorizzata. Dalla comunità non capiscono. Non vedono A. sotto questa luce, che emerge solo quando sta in famiglia. Ogni volta che rientra a casa, i genitori si chiudono a chiave in camera da letto quando vanno a dormire.

A. arriva dopo un pò che io e l’infermiera siamo a casa di queste persone. Ha gli occhiali da sole. Non ci rivolge uno sguardo. Cupo, ombroso, con la piega delle labbra inesorabilmente rivolta in basso. La madre non può parlare. Qualunque parola viene interpretata come un segno della cattiveria di lei.

Ho avuto paura durante le feste. Molta paura. Ma non potevo fare nulla. E’ già stata un’impresa inserirlo in questa comunità, ma questo inserimento è a tempo. Prima o poi finirà. La madre alla fine della visita piange. Sa che quello che possiamo fare noi è molto limitato. Quando il figlio si era scompensato per la prima volta, molti anni fa, l’avevano trattata da delinquente, accusandola di essere lei la causa della schizofrenia del figlio.

Avete presente quelle stronzate sulla “madre schizofrenogena”? La signora è una donna solida, ma nello stesso tempo dolcissima. Sicuramente non ha una grande cultura, ma è buona, ama i suoi figli. Ha avuto una sfortuna tremenda negli affetti più cari. Ci guarda con lo sguardo umido di lacrime, lei che per carattere non piangerebbe mai. Ci chiede aiuto. Sa che almeno noi abbiamo capito la gravità del figlio.

Devo combattere con un’azienda che pensa solo a risparmiare. Ma se non combatto, se questo paziente torna a casa, è solo una questione di tempo. Ucciderà i genitori.

 

N.B.: Per fortuna A. continua a vivere in una comunità. 19.08.2007

Altri Articoli Che Potrebbero Interessarti:

Cinque Post Presi a Caso:

Benvenuti nell'armonia tra sacro e profano

Free Burma

Sacro Profano

Nell'armonia degli opposti il sacro è profano e tutto ciò che consideriamo profano profuma dell'incenso del sacro. Non esiste nulla di cui non si possa parlare…

Ci sono 446 articoli e 2,874 commenti.

RSS Pensieri Liquidi

Cerca in questo blog

Da Leggere Prima dell’Uso

Categorie

Creative Commons License

Creative Commons License
I contenuti di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.



Sito Non raggiungibile


Protected by Copyscape Originality Checker

Lottiamo insieme contro il neuroblastoma



Comprate il libro



Social Networks




Donatella's bookshelf: read

Il Respiro Del Grande Spirito - Canti Degli Indiani d'AmericaDove soffia il vento - Il volto più antico e profondo della cultura "pellerossa" - con una suggestiva documentazione fotograficaUna storia degli Indiani del Nord America - gli uomini dalla pelle rossa - un popolo di guerrieri e mistici innamorati della loro terraDal Popolo degli Uomini - Canti, miti, narrazioni, preghiere degli Indiani del NordamericaMolte vite, un solo amoreMolte Vite, Molti Maestri

More of Donatella's books »
Donatella's  book recommendations, reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists


ViviStats



Flag Counter