FEEDATI di me


Dalla parte degli ex:
Movimento dei Focolari, una visione critica

Visualizza gli articoli più recenti

Leggi gli articoli in ordine cronologico


RSS Gordon Urqhuart

RSS Come Ci Vede la Stampa Estera

Cinque Post Presi a Caso

Gli ultimi cinque commenti pubblicati

Views

Nuvola di parole

Pausa pranzo

Seduta al piccolo tavolo della trattoria, ho come al solito davanti a me lo schermo della TV, invariabilmente accesa su rete 4. Volgo il mio sguardo furtiva, apparentemente distratta, incuriosita nel cercare fra i volti del locale quelli già noti e distinguerli da quelli sconosciuti.

Il ristorante ospita molti lavoratori in pausa pranzo: impiegati e operai perlopiù. Fino a non troppo tempo fa si riempiva di questi ultimi, impegnati nella costruzione delle strade delle vicinanze.

Osservo con la coda dell’occhio un uomo che mi osserva a sua volta, forse ingannato dal mio abbigliamento giovanile. E’ un uomo prestante, le maniche di una maglia in cotone blu sono arrotolate poco sopra i gomiti scoprendo due avambracci muscolosi e quasi glabri. Prende il suo spazio allargandosi sul tavolo e marca il territorio con lo sguardo. Mangia un piatto di spaghetti alla carbonara che avvolge alla forchetta facendosi aiutare con un grosso pezzo di pane; ci tuffa il viso fin quasi a sfiorare il piatto e ingerisce il boccone con meticolosa voracità.

Ha un aspetto che mi incuriosisce molto: i capelli tagliati corti sulla nuca lasciano però un ciuffo mosso da lievi onde che ricade parzialmente sulla fronte. Per un attimo il mio sguardo s’indugia su di lui, che non manca di accorgersi del mio interesse. Sorrido divertita e vivo per qualche secondo risucchiata in un passato mai conosciuto. Se il mondo fosse in bianco e nero mi sembrerebbe di osservare per un attimo una scena del film “Poveri ma belli” e vedere davanti a me non un muratore in pausa ma un giovanissimo Maurizio Arena nei panni di Romolo.

Il brusìo mi richiama al presente, la carne ai ferri è davanti a me e il suo caldo odore di cotto mi invita a placare la fame.

 

 

[ad#banner-giallino]

 

Altri Articoli Che Potrebbero Interessarti:

Cinque Post Presi a Caso:

Ci sono 6 commenti

  • clementinaolga ha detto:

    il gusto delle pause pranzo solitarie è di poterle riempire con fantasie e piccoli viaggi avveturosi.
    e riatterrare con un buon caffè

  • Uyulala ha detto:

    per clementinaolga
    Di solito sono di fretta, ma lunedì la pausa era un po’ sui generis perché avevo preso servizio la mattina senza essere di turno e il mio vero turno era il pomeriggio. Ho fatto la pausa senza stress, guardandomi intorno. Una meraviglia!

  • merendina ha detto:

    mitico film poveri ma belli…solo che a furia di guarda e riguarda il caffè lo avete preso da soli??? 😛 :mrgreen:

  • Uyulala ha detto:

    per merendina
    ehehe no: non bevo caffè 😉 :mrgreen:

  • dolce alexia ha detto:

    Uno povero si comporta da ricco, uno sfigato da mangiafemmine, il brutto finge di essere bello, un intelligente finge di essere stupido(viceversa sara difficile):-))
    Avra ragione il Caro William:”La vita è un teatro e tutti noi siamo attori” ;-))

  • Uyulala ha detto:

    Ciao Alexia!
    hai tanta, tanta ragione, sai…

Benvenuti nell'armonia tra sacro e profano

Free Burma

Sacro Profano

Nell'armonia degli opposti il sacro è profano e tutto ciò che consideriamo profano profuma dell'incenso del sacro. Non esiste nulla di cui non si possa parlare…

Ci sono 448 articoli e 2,874 commenti.

RSS Pensieri Liquidi

Cerca in questo blog

Da Leggere Prima dell’Uso

Categorie

Creative Commons License

Creative Commons License
I contenuti di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.



Sito Non raggiungibile


Protected by Copyscape Originality Checker

Lottiamo insieme contro il neuroblastoma



Comprate il libro



Social Networks




Donatella's bookshelf: read

Il Respiro Del Grande Spirito - Canti Degli Indiani d'AmericaDove soffia il vento - Il volto più antico e profondo della cultura "pellerossa" - con una suggestiva documentazione fotograficaUna storia degli Indiani del Nord America - gli uomini dalla pelle rossa - un popolo di guerrieri e mistici innamorati della loro terraDal Popolo degli Uomini - Canti, miti, narrazioni, preghiere degli Indiani del NordamericaMolte vite, un solo amoreMolte Vite, Molti Maestri

More of Donatella's books »
Donatella's  book recommendations, reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists


ViviStats



Flag Counter