FEEDATI di me


Dalla parte degli ex:
Movimento dei Focolari, una visione critica

Visualizza gli articoli più recenti

Leggi gli articoli in ordine cronologico


RSS Gordon Urqhuart

RSS Come Ci Vede la Stampa Estera

Cinque Post Presi a Caso

Gli ultimi cinque commenti pubblicati

Views

Nuvola di parole

Colore celeste

La stradina è molto stretta e le auto parcheggiate ad un lato rendono ancora più difficile il passaggio. Mi fermo un attimo per prendere le misure e iniziare con cautela una manovra. Esce da un portone una ragazza giovanissima. Una lieve, discreta abbronzatura rende la sua pelle levigata e luminosa. I capelli, neri e lunghi fino alle spalle, sono trattenuti alla nuca e le ricadono dolcemente ai lati del collo. Indossa un abito celeste che le trattiene un seno fermo di chi si è appena affacciata alla vita. L’abito ricade morbido sul suo corpo e termina con una gonna vaporosa che le sfiora appena le ginocchia. Il suo sguardo è basso e timido, sembra quasi che fosse la prima volta che indossava un abbigliamento decisamente femminile.

Si volta un attimo alla sua sinistra e incrocia lo sguardo di una donna tra i 55 e 60 anni, probabilmente una vicina di casa. Si salutano con gentilezza e la donna le dedica un breve sorriso. La giovane abbassa di nuovo gli occhi e supera la mia auto. Mentre mi destreggio in quel vicolo non posso fare a meno di notare l’espressione della signora, che insiste a guardare la giovane ormai di spalle. Lo sguardo a quel punto diventa cupo, quasi fiammeggiante e una strana luce le balena per un attimo nel volto. Il sorriso si contrae in una lieve ma riconoscibile smorfia. Poi la signora volta di nuovo la testa, armeggia un po’ con le chiavi ed entra in casa.

Non posso fare a meno di ripensare alla favola di Biancaneve con tutte le sue varianti e all’invidia delle donne ormai sfiorite dall’età e dalla vita.

Mi libero del vicolo, esco dal centro e mi dirigo fuori dal paese. Nello scorrere del tempo tutto passa, ciò che è bello e ciò che e brutto, le gioie e i dolori, le amicizie e gli amori, ma ogni esperienza nella vita segna il nostro corpo di rughe e la nostra anima di ferite e, a poco a poco, viviamo guardandoci indietro, chiedendo ad uno specchio fatato se siamo ancora belli, o forti, o potenti, mentre la vita beffarda ci lascia indietro per poggiarsi sui nostri figli che camminano ignari del fatto che la loro giovinezza non sarà eterna neppure per loro.

Altri Articoli Che Potrebbero Interessarti:

Cinque Post Presi a Caso:

Ci sono 2 commenti

Benvenuti nell'armonia tra sacro e profano

Free Burma

Sacro Profano

Nell'armonia degli opposti il sacro è profano e tutto ciò che consideriamo profano profuma dell'incenso del sacro. Non esiste nulla di cui non si possa parlare…

Ci sono 446 articoli e 2,874 commenti.

RSS Pensieri Liquidi

Cerca in questo blog

Da Leggere Prima dell’Uso

Categorie

Creative Commons License

Creative Commons License
I contenuti di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.



Sito Non raggiungibile


Protected by Copyscape Originality Checker

Lottiamo insieme contro il neuroblastoma



Comprate il libro



Social Networks




Donatella's bookshelf: read

Il Respiro Del Grande Spirito - Canti Degli Indiani d'AmericaDove soffia il vento - Il volto più antico e profondo della cultura "pellerossa" - con una suggestiva documentazione fotograficaUna storia degli Indiani del Nord America - gli uomini dalla pelle rossa - un popolo di guerrieri e mistici innamorati della loro terraDal Popolo degli Uomini - Canti, miti, narrazioni, preghiere degli Indiani del NordamericaMolte vite, un solo amoreMolte Vite, Molti Maestri

More of Donatella's books »
Donatella's  book recommendations, reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists


ViviStats



Flag Counter