FEEDATI di me


Dalla parte degli ex:
Movimento dei Focolari, una visione critica

Visualizza gli articoli più recenti

Leggi gli articoli in ordine cronologico


RSS Gordon Urqhuart

RSS Come Ci Vede la Stampa Estera

Cinque Post Presi a Caso

Gli ultimi cinque commenti pubblicati

Views

Nuvola di parole

dal Tao Te Ching 03

Da “Tao Te Ching. Una guida all’interpretazione del libro fondamentale del taoismo” – traduzione e cura di Augusto Shantena Sabbadini, URRA edizioni, pag. 61 e seguenti:

Dao

Non esaltare l’eccellenza fa sì che la gente non competa.

Non dare valore ai beni difficili da ottenere fa sì che la gente non diventi ladra

Non ostentare ciò che può eccitare il desiderio fa sì che i cuori della gente non siano turbati.

Per questo il governo del saggio vuota i cuori e riempie i ventri,

indebolisce le ambizioni e rafforza le ossa.

Sempre fa sì che la gente sia senza sapere e senza desideri e che coloro che sanno non osino agire.

Pratica il non agire, perciò non vi è nulla che non sia ben governato.

Sto cercando di leggere e meditare a poco a poco il Dao, attraverso questa splendida e illuminante edizione. Il brano che ho quotato è piuttosto difficile in quanto la traduzione italiana, per quanto ben fatta, risulta equivoca e limitante. Mi sono scontrata con questo problema anche studiando l’Āyurveda, dove i termini sanscriti sono spesso intraducibili nella loro piena complessità.

Le spiegazioni di Sabbadini sono illuminanti, in quanto i concetti espressi da questo brano sono molto lontani dai significati che attribuiremmo alla traduzione italiana. Nelle tradizioni orientali “cuore” è inteso come il centro delle attività non solo emotive ma anche mentali, così come “ventre” è inteso come il centro energetico, là dove si concentra il Chi. La spiegazione di Sabbadini, ossia che non vanno incoraggiate le idee preconcette ma piuttosto l’essere (rimando alla lettura del libro, indubbiamente lui è infinitamente più esplicativo di quano non potrei esserlo io), mi ha anche rasserenato rispetto a una mia percezione che contrasta nettamente con un modo di intendere comune – almeno in occidente.

Di recente al lavoro il mio capo faceva un commento sul fatto che non si può svolgere un’attività (si tratta di un tipo di attività psicoterapico-riabilitativo) senza un modello teorico di riferimento. Quando parlava, io sentivo dentro di me un disaccordo su qualcosa che peraltro è invece un dato di fatto un po’ per tutti nel mio ambiente. Mi trovavo quindi a percepire una sensazione piuttosto stridente. Da un lato tutto il mondo, l’ambiente di cure psichiatriche e psicoterapiche che comunque si aggrappa ad uno dei tanti modelli teorici esistenti, dall’altro una sorta di consapevolezza interiore che in questo c’è qualcosa che non torna.

Lggere questo brano, stamattina, e soprattutto leggerne le spiegazioni basate sull’analisi del testo, mi ha spiegato la ragione di tale stridore. Le teorie “riempiono”, non permettono quel vuoto mentale e quella pace interiore che permette di cogliere in modo impersonale il flusso dell’energia, del Dao, del Dharma, e di lasciarsene permeare, farlo scorrere dentro di se e incanalarlo dove serve. Ecco perché dev’esserne scoraggiato l’uso. Anni fa leggevo una storiella tibetana di non ricordo più quale santo-saggio-maestro. Egli passò buona parte della vita meditando, con i suoi oggetti rituali, la mala, il Vajra e via dicendo. Un giorno “comprende”, forse arriva a raggiungere lo stato di illuminazione, chissà, e a quel punto butta tutti i suoi oggetti e smette di meditare.

Le teorie possono servire, i pensieri anche, i punti di riferimento hanno la loro utilità, ma arriva un momento in cui è necessario svuotarsi da tutto ciò e diventare canali vuoti.

Altri Articoli Che Potrebbero Interessarti:

Cinque Post Presi a Caso:

Benvenuti nell'armonia tra sacro e profano

Free Burma

Sacro Profano

Nell'armonia degli opposti il sacro è profano e tutto ciò che consideriamo profano profuma dell'incenso del sacro. Non esiste nulla di cui non si possa parlare…

Ci sono 447 articoli e 2,874 commenti.

RSS Pensieri Liquidi

Cerca in questo blog

Da Leggere Prima dell’Uso

Categorie

Creative Commons License

Creative Commons License
I contenuti di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.



Sito Non raggiungibile


Protected by Copyscape Originality Checker

Lottiamo insieme contro il neuroblastoma



Comprate il libro



Social Networks




Donatella's bookshelf: read

Il Respiro Del Grande Spirito - Canti Degli Indiani d'AmericaDove soffia il vento - Il volto più antico e profondo della cultura "pellerossa" - con una suggestiva documentazione fotograficaUna storia degli Indiani del Nord America - gli uomini dalla pelle rossa - un popolo di guerrieri e mistici innamorati della loro terraDal Popolo degli Uomini - Canti, miti, narrazioni, preghiere degli Indiani del NordamericaMolte vite, un solo amoreMolte Vite, Molti Maestri

More of Donatella's books »
Donatella's  book recommendations, reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists


ViviStats



Flag Counter