FEEDATI di me


Dalla parte degli ex:
Movimento dei Focolari, una visione critica

Visualizza gli articoli più recenti

Leggi gli articoli in ordine cronologico


RSS Gordon Urqhuart

RSS Come Ci Vede la Stampa Estera

Cinque Post Presi a Caso

Gli ultimi cinque commenti pubblicati

Views

Nuvola di parole

Il Karma collettivo, la Cina, il Tibet e la libertà individuale e sociale

Avviso:

Il contenuto dell’articolo rispecchia semplicemente il mio pensiero ed esprime solo le mie personali riflessioni. Non ha la pretesa di essere un’analisi storica, religiosa e/o sociale.

 

Ricordo che tempo fa lessi qualcosa del Dalai Lama riguardo all’invasione del Tibet da parte della Cina e grosso modo ciò che esprimeva riguardava il karma collettivo della nazione tibetana.

Sua Santità era infatti convinto che la diaspora dei tibetani causata storicamente dalla suddetta invasione era un effetto karmico collettivo legato alla storia del Tibet stesso.

Teocrazia assoluta per molti secoli, ha vissuto fino alla fine degli anni ’50 in uno stato di un pressoché totale isolamento, favorito anche dalla particolare collocazione geografica, mentre nel remoto passato è stato un crogiolo culturale ricco e fertile.

E’ mia personale opinione che una delle ragioni per cui Sua Santità non abbia mai chiesto l’indipendenza politica alla Cina è legata anche a questo, e non sia solo una scelta politica e diplomatica pure necessaria dalla sua posizione di capo di stato in esilio.

continue reading

7 Comments »

BLOG ACTION DAY – 2 Aprile 2008 – la mia adesione

 

In seguito alla segnalazione su OKNOtizie di un articolo del blog Antiblogger, vengo a conoscenza di una iniziativa promossa da BLOG ACTION, che chiede di postare oggi, 2 Aprile, il comunicato che riporto par pari qui sotto. Comunicato che sottoscrivo in quanto condivido pienamente. Mi limito quindi a copiare e incollare qui sotto il comunicato che troverete sul blog BLOG ACTION, come dai link già inseriti.

continue reading

4 Comments »

Movimento dei focolari – Terza Parte: la spiritualità e la tensione alla santità

Proseguo nel racconto della mia esperienza all’interno del movimento dei focolari. Faccio qualche velocissimo accenno ad alcuni aspetti della spiritualità ed esprimo alcune riflessioni che sono scaturite dal mio vissuto di allora. La spiritualità del movimento è molto articolata e complessa. Qui il mio cenno è inevitabilmente parziale e per semplici titoli; ma mi ci son voluti anni per studiarla.

Durante il periodo in cui ero GEN il movimento ha aperto una scuola di teologia, chiamata “università popolare mariana” (il movimento è, come accennava Giuliano nei commenti, un movimento mariano). Sono stata una delle prime persone in assoluto a sostenerne gli esami e le basi teologiche che mi diede, paradossalmente, sono quelle che mi hanno consentito poi successivamente di confutare il credo cattolico.

continue reading

22 Comments »

Il deterioramento e la perdita del senso dell’umorismo: la predisposizione di un popolo alla dittatura

 

nomerosa3jpg “Il nome della rosa” di Umberto Eco al di là dell’aspetto poliziesco che è emerso nella sua resa cinematografica è un libro che contiene molteplici messaggi. Quello che mi è rimasto particolarmente impresso fin dalla prima volta che lo lessi è il ruolo chiave che aveva l’atteggiamento verso l’ironia e la risata nello svolgimento della storia.

In uno degli ultimi capitoli, Settimo Giorno, Notte, (Il Nome Della Rosa – Umberto Eco – i Grandi Tascabili Bompiani 1984 – pagg. 467-482) c’è un lungo colloquio tra Jorge e Guglielmo all’interno della parte più inaccessibile della biblioteca, colloquio che riguarda il libro di Aristotele sulla Commedia, libro che effettivamente non fu mai trovato e che sembra parlasse della funzione educativa della satira e del riso. Tutto il libro ruota attorno agli sforzi di Jorge di celare l’esistenza del libro in quanto avrebbe potuto stravolgere elevando a filosofia e teologia il senso dell’umorismo che Jorge considerava di natura demoniaca ed eretica.

continue reading

19 Comments »

I blogger laici, la laicità e la difesa di una democrazia vera

Ieri son rimasta fino a tarda ora a guardare il video della riunione che si è svolta questo fine settimana a Salerno, riunione parallela al IV congresso dell’Associazione Luca Coscioni.

Purtroppo per un difetto del mio sito non riesco a postare l’anteprima del video, che comunque potrete trovare a QUESTO INDIRIZZO, del sito di Radio Radicale, al quale sono approdata grazie al POST del blog METILPARABEN di Alessandro Capriccioli.

continue reading

8 Comments »

Sta per aprire I Say Blog!

E’ con molto piacere che accolgo l’invito di Angelo Di Veroli (che su OKNOtizie conosciamo come Bobs, di Geekissimo) di pubblicare il comunicato stampa relativo alla presentazione e alla prossima apertura del nuovo network di nanopublishing italiano. Ma preferisco che leggiate direttamente l’annuncio:

continue reading

9 Comments »

Discorso sul Laicismo

Leggo con molto piacere grazie ad una segnalazione di filomenoviscido su OKNOtizie QUEST’ARTICOLO di Riccardo Campa:

LAICISMO

di Riccardo Campa

(MondOperaio, gennaio-febbraio 2006)

Il laicismo può essere inteso sia come dottrina politica volta a definire un determinato assetto istituzionale dello Stato, sia come atteggiamento culturale capace di ispirare lo stile di vita e di pensiero di un cittadino.

Il laicismo, inteso come dottrina dello Stato, afferma e difende la laicità delle istituzioni. Più precisamente, afferma la necessità di riformare le istituzioni degli Stati non compiutamente laici, per stabilirne la laicità, e difende gli Stati compiutamente laici dai tentativi di modificarne l’assetto in senso concordatario, confessionale o teocratico. Il laicismo si definisce dunque positivamente in relazione alla categoria della laicità e negativamente in relazione a varie forme di clericalismo.

[…continua…] LEGGI TUTTO L’ARTICOLO ORIGINALE NEL SITO DI RICCARDO CAMPA

1 Comment »

Il senso dell’intolleranza

Un attimo di calma e un attimo di riflessione. Da quando è emerso il fatto della contestazione al papa alla Sapienza c’è stato un coro di voci indignate (soprattutto voci istituzionali e giornalistiche, devo dire) che hanno parlato di censura e di bavagli, con tutto il corollario di sinonimi e termini correlati.

Buttiglione rivendica su Porta a Porta il diritto della maggioranza a imporre il proprio pensiero e la propria filosofia a tutti, lo rivendica urlando e impedendo a Oddifreddi di pronunciare parola, intavolando una battaglia verbale a base di decibel.


continue reading

Commenti disabilitati su Il senso dell’intolleranza

Le magliette di Lameduck

Lameduck, volevo scriverti un commento in questo tuo post, ma alla fine m’è venuto troppo lungo e ne faccio un post a mia volta.

Ci ho pensato parecchio prima di rispondere al tuo post. Io e te siamo quasi coetanee ed abbiamo vissuto “di persona” (se così si può dire) alcuni fatti molto particolari. Uno fra questi è stato l’evento della protesta degli universitari in piazza Tienanmen a Pechino, con tutto quello che ne è derivato. Non so tu, ma io avevo la TV accesa 24 ore su 24 finchè hanno trasmesso qualcosa. Poi basta, notizie sempre più sporadiche e lontane, qualche doloroso ricordo di tanto in tanto.

continue reading

Commenti disabilitati su Le magliette di Lameduck

Il Tibet tra politica e religione – Terza e ultima parte


La diaspora tibetana e le lente rivoluzioni del Dalai Lama

Il Tibet ha vissuto per molti secoli in uno stato di isolamento pressoché totale. Finita l’epoca dei continui scambi culturali, con India, Cina e Mongolia in particolare, ha progressivamente irrigidito la propria struttura sociale e ne ha protetto l’identità culturale operando uno strettissimo filtro ai propri confini. Pochissimi gli occidentali ammessi. Fra essi ricordo Heinrich Harrer, l’alpinista austriaco già citato divenuto amico personale del Dalai Lama; e, soprattutto e prima fra tutti, la straordinaria Alexandra David-Néel, esploratrice e studiosa parigina dalla vita indubbiamente ricchissima e fuori dal comune, che peregrinò per tutto l’estremo oriente, tradusse moltissimi testi del buddismo tibetano e contribuì grandemente alla diffusione della cultura di questo popolo in un linguaggio accessibile agli occidentali.

continue reading

Commenti disabilitati su Il Tibet tra politica e religione – Terza e ultima parte

Il Tibet tra politica e religione – Parte Seconda


Incarnazione e RE-Incarnazione

continue reading

Commenti disabilitati su Il Tibet tra politica e religione – Parte Seconda

Il Tibet tra politica e religione – Parte Prima

Faccio una premessa:

quanto mi accingo a esporre è frutto di letture disordinate fatte in anni passati, letture che ho avuto una grande difficoltà a recuperare. Per tale ragione molte delle cose che scrivo (o forse tutte…) sono molto imprecise e vi saranno sicuramente molti errori. Posso però esporre quanto ho compreso, per cui se qualcuno troverà questi inevitabili errori nei miei scritti, me lo faccia notare e provvederò a postare le rettifiche.

Pubblicherò a puntate questo scritto in quanto abbastanza lungo da rischiare di stancare i lettori prima che possano arrivare a metà strada.

continue reading

Commenti disabilitati su Il Tibet tra politica e religione – Parte Prima

Amato e le esternazioni siculo-afghane: spezziamo una lancia

Ormai credo che sulle infelici esternazioni di Amato tutti abbiano detto di tutto e di più. Il mio post perciò giunge annegato da un oceano di commenti, post, articoli, critiche. Vorrei però fare delle osservazioni nate dalle parole di Amato. Tengo a precisare che la mia cultura di provenienza è molto particolare e si discosta notevolmente da quelle di tutto il resto dell’Italia (e, oserei dire, dell’Europa) a causa del particolare stato di isolamento in cui ha sempre versato la Sardegna. Parlo perciò di cose che conosco più per via indiretta che per averle vissute in prima persona.

continue reading

Commenti disabilitati su Amato e le esternazioni siculo-afghane: spezziamo una lancia

Abolizione dei privilegi dei parlamentari

Ben volentieri raccolgo l’invito espresso da BLUSFUMATO nel suo blog. In QUEST’ARTICOLO in particolare spiega, in parte di suo e in parte attraverso parole altrui, la necessità di usare i blog ANCHE come movimento d’opinione nella speranza di effettuare cambiamenti su aspetti importanti della nostra società. E’ per questo che ho sottoscritto la
PETIZIONE PER L’ABOLIZIONE DEI PRIVILEGI DEI PARLAMENTARI
Ciò che ho trovato interessante è la possibilità di sottoscrivere in toto o in parte la petizione stessa: essa prevede una richiesta in 5 punti, che possono essere spuntati uno per uno con la possibilità di sceglierli tutti o di sceglierne anche solo uno.
Non ho idea se mai tale petizione potrà avere un risultato. Ritengo però importante, almeno, provarci.

Commenti disabilitati su Abolizione dei privilegi dei parlamentari

Constitutio, constitutionis

Ricevo dalla newsletter di ARCOIRIS questa lettera aperta, che trovo condivisibile, per cui la “giro” qui nel mio blog:

Riceviamo e inoltriamo volentieri, con preghiera di diffusione

continue reading

Commenti disabilitati su Constitutio, constitutionis

Benvenuti nell'armonia tra sacro e profano

Free Burma

Sacro Profano

Nell'armonia degli opposti il sacro è profano e tutto ciò che consideriamo profano profuma dell'incenso del sacro. Non esiste nulla di cui non si possa parlare…

Ci sono 449 articoli e 2,874 commenti.

RSS Pensieri Liquidi

Cerca in questo blog

Da Leggere Prima dell’Uso

Categorie

Creative Commons License

Creative Commons License
I contenuti di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.



Sito Non raggiungibile


Protected by Copyscape Originality Checker

Lottiamo insieme contro il neuroblastoma



Comprate il libro



Social Networks




Donatella's bookshelf: read

Il Respiro Del Grande Spirito - Canti Degli Indiani d'AmericaDove soffia il vento - Il volto più antico e profondo della cultura "pellerossa" - con una suggestiva documentazione fotograficaUna storia degli Indiani del Nord America - gli uomini dalla pelle rossa - un popolo di guerrieri e mistici innamorati della loro terraDal Popolo degli Uomini - Canti, miti, narrazioni, preghiere degli Indiani del NordamericaMolte vite, un solo amoreMolte Vite, Molti Maestri

More of Donatella's books »
Donatella's  book recommendations, reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists


ViviStats



Flag Counter