FEEDATI di me


Dalla parte degli ex:
Movimento dei Focolari, una visione critica

Visualizza gli articoli più recenti

Leggi gli articoli in ordine cronologico


RSS Gordon Urqhuart

RSS Come Ci Vede la Stampa Estera

Cinque Post Presi a Caso

Gli ultimi cinque commenti pubblicati

Views

Nuvola di parole

Sfuggente Mercuriale

Due giorni fa era l’anniversario della sua morte. Il 24 novembre 1991 infatti si spegneva la voce più bella del secolo, la più graffiante, sfuggente, mercuriale voce che abbia mai fatto risuonare di onde sonore l’aria degli stadi, le casse degli impianti, i timpani degli appassionati.

continue reading

14 Comments »

Un’anima altera (racconto)

Lo guardò pensoso. Si accarezzò la lunga barba bianca con un enigmatico sorriso. Questa volta era più difficile. Davanti aveva un’anima dritta e altera, di chi era abituato a dare ordini.

Scosse i candidi e lunghi capelli e lentamente si trasformò. La barba si diradò pian piano, il viso si distese, giovane e fresco. I capelli divennero fulvi, lunghi, mossi. La tunica a poco a poco mostrava inequivocabilmente fattezze femminili.

continue reading

7 Comments »

Mt 21,28-32: “I pubblicani e le prostitute vi precederanno nel regno di Dio”

Chi mi legge sa di me alcune cose, una delle quali è che ormai da molti molti anni non sono più cattolica e neanche cristiana. Può perciò sorprendere che io usi frasi tratte dal vangelo. In effetti, visto il mio interesse verso le religioni, questo fatto è tutt’altro che strano.

continue reading

3 Comments »

L’ultima pietra della torre (racconto breve)

Il caldo si faceva afoso e soffocante. Una polvere sottile e invadente si mischiava al sudore e incollava la pelle alla camicia di lino grigio. L’uomo bevve con parsimonia dalla fiasca dell’acqua e si diresse verso le palme rade che scorgeva in lontananza. La vecchia jeep sobbalzava fra le pietre mentre l’uomo imprecò contro la sorte che non gli aveva permesso di ottenere un fuoristrada più confortevole. Si fermò per un istante e guardò con attenzione la mappa: i punti di riferimento sembravano coincidere e proseguì verso quella che sembrava la direzione giusta.

 

continue reading

8 Comments »

Il Karma collettivo, la Cina, il Tibet e la libertà individuale e sociale

Avviso:

Il contenuto dell’articolo rispecchia semplicemente il mio pensiero ed esprime solo le mie personali riflessioni. Non ha la pretesa di essere un’analisi storica, religiosa e/o sociale.

 

Ricordo che tempo fa lessi qualcosa del Dalai Lama riguardo all’invasione del Tibet da parte della Cina e grosso modo ciò che esprimeva riguardava il karma collettivo della nazione tibetana.

Sua Santità era infatti convinto che la diaspora dei tibetani causata storicamente dalla suddetta invasione era un effetto karmico collettivo legato alla storia del Tibet stesso.

Teocrazia assoluta per molti secoli, ha vissuto fino alla fine degli anni ’50 in uno stato di un pressoché totale isolamento, favorito anche dalla particolare collocazione geografica, mentre nel remoto passato è stato un crogiolo culturale ricco e fertile.

E’ mia personale opinione che una delle ragioni per cui Sua Santità non abbia mai chiesto l’indipendenza politica alla Cina è legata anche a questo, e non sia solo una scelta politica e diplomatica pure necessaria dalla sua posizione di capo di stato in esilio.

continue reading

7 Comments »

La selezione innaturale

Le mie son solo sventagliate di idee e riflessioni. Non hanno alcun valore scientifico, né statistico. Solo semplici riflessioni capitate per caso nella mia testa.

Ma riflettevo sulla continua discrepanza tra il detto e i fatti presente almeno nella nostra realtà nazionale, anche se sospetto che sia così anche per altre realtà. Nei paesi industrializzati ci si straccia le vesti per il calo delle nascite e si esorta alla procreazione adducendo ragioni di tipo economico, religioso, sociale.

continue reading

10 Comments »

BLOG ACTION DAY – 2 Aprile 2008 – la mia adesione

 

In seguito alla segnalazione su OKNOtizie di un articolo del blog Antiblogger, vengo a conoscenza di una iniziativa promossa da BLOG ACTION, che chiede di postare oggi, 2 Aprile, il comunicato che riporto par pari qui sotto. Comunicato che sottoscrivo in quanto condivido pienamente. Mi limito quindi a copiare e incollare qui sotto il comunicato che troverete sul blog BLOG ACTION, come dai link già inseriti.

continue reading

4 Comments »

Movimento dei focolari: dissenso e allontanamento

E’ abbastanza curioso che la voglia di scrivere mi sia tornata grazie ad un commento di chi vede i miei post con occhio critico, ma in effetti FABIO in QUESTO COMMENTO mi segnala (forse involontariamente) un sito che non conoscevo e che vorrei che fosse invece conosciuto: FOCOLARE.NET

Ho il grosso limite di non conoscere l’inglese e mi son dovuta limitare a leggere qualcosa scritto nell’area italiana e cercare di decifrare (più che altro a senso) quelle pochissime parole di inglese che mi derivano dai termini scientifici.

continue reading

15 Comments »

Chiara Lubich si chiamava Silvia

Sono stata nel movimento dei focolari. Ho conosciuto Chiara Lubich, che stanotte è morta a casa sua, una villetta a Rocca di Papa. Ho fatto parte di quel movimento dall’età di 15 all’età di 23-24 anni.

Mi ricordo della venerazione che avevamo (e che suppongo ancora molti hanno) nei suoi riguardi. Ricordo i congressi di gennaio, quando facevo parte del movimento GEN. Congressi che si svolgevano al centro congressi di Rocca di Papa o di Sassone, rigorosamente separati i maschi dalle femmine. Mi ricordo quando Chiara veniva a leggerci una delle sue conversazioni spirituali. Allora per un breve lasso di tempo maschi e femmine venivano mischiati e ci accalcavamo cercando di restare il più possibile vicino al palco, per poterne incrociare lo sguardo o sperare che ci dedicasse un sorriso fugace. Ricordo le corse, quando usciva dal centro ove facevamo i congressi, una corsa per salutarla.

continue reading

122 Comments »

Il deterioramento e la perdita del senso dell’umorismo: la predisposizione di un popolo alla dittatura

 

nomerosa3jpg “Il nome della rosa” di Umberto Eco al di là dell’aspetto poliziesco che è emerso nella sua resa cinematografica è un libro che contiene molteplici messaggi. Quello che mi è rimasto particolarmente impresso fin dalla prima volta che lo lessi è il ruolo chiave che aveva l’atteggiamento verso l’ironia e la risata nello svolgimento della storia.

In uno degli ultimi capitoli, Settimo Giorno, Notte, (Il Nome Della Rosa – Umberto Eco – i Grandi Tascabili Bompiani 1984 – pagg. 467-482) c’è un lungo colloquio tra Jorge e Guglielmo all’interno della parte più inaccessibile della biblioteca, colloquio che riguarda il libro di Aristotele sulla Commedia, libro che effettivamente non fu mai trovato e che sembra parlasse della funzione educativa della satira e del riso. Tutto il libro ruota attorno agli sforzi di Jorge di celare l’esistenza del libro in quanto avrebbe potuto stravolgere elevando a filosofia e teologia il senso dell’umorismo che Jorge considerava di natura demoniaca ed eretica.

continue reading

19 Comments »

I blogger laici, la laicità e la difesa di una democrazia vera

Ieri son rimasta fino a tarda ora a guardare il video della riunione che si è svolta questo fine settimana a Salerno, riunione parallela al IV congresso dell’Associazione Luca Coscioni.

Purtroppo per un difetto del mio sito non riesco a postare l’anteprima del video, che comunque potrete trovare a QUESTO INDIRIZZO, del sito di Radio Radicale, al quale sono approdata grazie al POST del blog METILPARABEN di Alessandro Capriccioli.

continue reading

8 Comments »

Rianimate i laici

Kipapa2SuGiu2

Rianimate Rilancio molto volentieri l’iniziativa lanciata da Lameduck nel post linkato dal banner che vedete accanto. Vorrei ricordare alcuni punti essenziali, anche grazie all’aiuto che mi fornisce Lameduck nel suo articolo. Viviamo in un periodo in cui un orientamento di pensiero, unico e monolitico, sta tentando con forza di imporre la propria visione del mondo, la propria “filosofia di vita”, il proprio credo, l’etica, la morale e su ciò vuole che vengano imposte leggi ad uno stato, il nostro. Sono molte le tematiche oggetto di discussione che rischiano di venire affrontate con lo stesso stile che si affronterebbero in Iran (paese che critichiamo tanto ma al quale, alla resa dei conti, rischiamo di somigliare ogni giorno di più). Farò un rapido accenno ad esse sulla falsariga dell’articolo di Lameduck.

continue reading

4 Comments »

Discorso sul Laicismo

Leggo con molto piacere grazie ad una segnalazione di filomenoviscido su OKNOtizie QUEST’ARTICOLO di Riccardo Campa:

LAICISMO

di Riccardo Campa

(MondOperaio, gennaio-febbraio 2006)

Il laicismo può essere inteso sia come dottrina politica volta a definire un determinato assetto istituzionale dello Stato, sia come atteggiamento culturale capace di ispirare lo stile di vita e di pensiero di un cittadino.

Il laicismo, inteso come dottrina dello Stato, afferma e difende la laicità delle istituzioni. Più precisamente, afferma la necessità di riformare le istituzioni degli Stati non compiutamente laici, per stabilirne la laicità, e difende gli Stati compiutamente laici dai tentativi di modificarne l’assetto in senso concordatario, confessionale o teocratico. Il laicismo si definisce dunque positivamente in relazione alla categoria della laicità e negativamente in relazione a varie forme di clericalismo.

[…continua…] LEGGI TUTTO L’ARTICOLO ORIGINALE NEL SITO DI RICCARDO CAMPA

1 Comment »

Il senso dell’intolleranza

Un attimo di calma e un attimo di riflessione. Da quando è emerso il fatto della contestazione al papa alla Sapienza c’è stato un coro di voci indignate (soprattutto voci istituzionali e giornalistiche, devo dire) che hanno parlato di censura e di bavagli, con tutto il corollario di sinonimi e termini correlati.

Buttiglione rivendica su Porta a Porta il diritto della maggioranza a imporre il proprio pensiero e la propria filosofia a tutti, lo rivendica urlando e impedendo a Oddifreddi di pronunciare parola, intavolando una battaglia verbale a base di decibel.


continue reading

Commenti disabilitati su Il senso dell’intolleranza

Aborto, sesso e il potere di chi impone la continenza

E’ da tempo ormai che la discussione sulla legge 194 sta avendo una ripresa e un’accelerata insospettabile fino a qualche anno fa. Questo mi ha indotta a riprendere delle riflessioni che anni fa sembravano inutili, buttate alle spalle del tempo e accantonate tra i fatti acquisiti. Mi aiutano in queste riflessioni due post, quasi antitetici direi, che ho avuto modo di leggere ieri. Il primo che ho letto è di Lameduck, qui nel suo blog; il secondo di Anima Sola, pubblicato su MenteCritica.

continue reading

1 Comment »

Benvenuti nell'armonia tra sacro e profano

Free Burma

Sacro Profano

Nell'armonia degli opposti il sacro è profano e tutto ciò che consideriamo profano profuma dell'incenso del sacro. Non esiste nulla di cui non si possa parlare…

Ci sono 449 articoli e 2,874 commenti.

RSS Pensieri Liquidi

Cerca in questo blog

Da Leggere Prima dell’Uso

Categorie

Creative Commons License

Creative Commons License
I contenuti di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.



Sito Non raggiungibile


Protected by Copyscape Originality Checker

Lottiamo insieme contro il neuroblastoma



Comprate il libro



Social Networks




Donatella's bookshelf: read

Il Respiro Del Grande Spirito - Canti Degli Indiani d'AmericaDove soffia il vento - Il volto più antico e profondo della cultura "pellerossa" - con una suggestiva documentazione fotograficaUna storia degli Indiani del Nord America - gli uomini dalla pelle rossa - un popolo di guerrieri e mistici innamorati della loro terraDal Popolo degli Uomini - Canti, miti, narrazioni, preghiere degli Indiani del NordamericaMolte vite, un solo amoreMolte Vite, Molti Maestri

More of Donatella's books »
Donatella's  book recommendations, reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists


ViviStats



Flag Counter