FEEDATI di me


Dalla parte degli ex:
Movimento dei Focolari, una visione critica

Visualizza gli articoli più recenti

Leggi gli articoli in ordine cronologico


RSS Gordon Urqhuart

RSS Come Ci Vede la Stampa Estera

Cinque Post Presi a Caso

Gli ultimi cinque commenti pubblicati

Views

Nuvola di parole

Nell’anno della Tigre

Io sono nata nell’anno della tigre. Anche il 1962 lo era e io mi sono trovata ad avere per segni zoodiacali ben due felini come totem: il Leone e la Tigre.

continue reading

16 Comments »

Sfuggente Mercuriale

Due giorni fa era l’anniversario della sua morte. Il 24 novembre 1991 infatti si spegneva la voce più bella del secolo, la più graffiante, sfuggente, mercuriale voce che abbia mai fatto risuonare di onde sonore l’aria degli stadi, le casse degli impianti, i timpani degli appassionati.

continue reading

14 Comments »

La fine del mondo è vicina?

Approfitto sempre di pause dal lavoro per girare in rete come solitamente non ho occasione di fare. Per questo ho trovato una segnalazione su OKNOtizie, ne ho letto l’articolo relativo, ho votato OK (perché francamente mi è piaciuto), mi sono sciroppata i commenti del blog, non ho avuto voglia di leggere quelli su OKNOtizie se non così, qualcuno a casaccio.

Mi riallaccio ad un discorso che già ho fatto in un post, IL MIO NON ESSERE CRISTIANA, e vorrei fare qualche considerazione relativa a quello che ho letto della faina incazzata (bel nick, fra l’altro)

continue reading

17 Comments »

La nudità di Dio (racconto)

Manteneva ancora le fattezze del giovane dai lunghi capelli bianchi, ma il suo volto non era dolce e non sorrideva. Il suo sguardo era insopportabile, enigmatico come quello di una Sfinge; impossibile da sostenere, eppure l’anima non poteva distogliere il suo.

Dio sedeva comodamente nel nulla, nulla era intorno a loro, nulla di nulla. Un vuoto infinito, privo di colori, privo di luce eppure non buio, senza dimensioni, senza alcun punto di riferimento. Nulla, solo nulla. L’unico punto di riferimento era Lui, la sua tunica iridescente, la sua forma preferita era però pallida, tenue, non brillante come al solito. Gli occhi erano però vivacissimi e intensi ed era l’unico luogo ove fosse possibile rivolgere lo sguardo.

continue reading

5 Comments »

Un’anima altera (racconto)

Lo guardò pensoso. Si accarezzò la lunga barba bianca con un enigmatico sorriso. Questa volta era più difficile. Davanti aveva un’anima dritta e altera, di chi era abituato a dare ordini.

Scosse i candidi e lunghi capelli e lentamente si trasformò. La barba si diradò pian piano, il viso si distese, giovane e fresco. I capelli divennero fulvi, lunghi, mossi. La tunica a poco a poco mostrava inequivocabilmente fattezze femminili.

continue reading

7 Comments »

Mt 21,28-32: “I pubblicani e le prostitute vi precederanno nel regno di Dio”

Chi mi legge sa di me alcune cose, una delle quali è che ormai da molti molti anni non sono più cattolica e neanche cristiana. Può perciò sorprendere che io usi frasi tratte dal vangelo. In effetti, visto il mio interesse verso le religioni, questo fatto è tutt’altro che strano.

continue reading

3 Comments »

Il fiume (racconto)

Lei aprì gli occhi stancamente e cominciò a parlare con un sussurro.

“Gli alberi erano alti e sentivo con piacere la freschezza della loro ombra. Un prato leggero andava infittendosi man mano che mi avvicinavo all’amata radura. Il fiume scorreva al centro, lo scrosciare dell’acqua lungo le rive cantava nel mio cuore con dolcezza. Riconobbi quel luogo, ci ero già stata.

continue reading

8 Comments »

28 Luglio 2008: Con colpevole ritardo – Tiziano Terzani

Quattro anni fà concludeva il suo viaggio corporeo Tiziano Terzani. Non voglio tracciare una biografia di quest’uomo straordinario, in rete se ne possono trovare molte, la maggior parte delle quali fatte molto bene. Fra i suoi scritti il libro messo a punto dal figlio Folco – La fine è il mio inizio – è sicuramente una forma di biografia-autobiografia che più di qualunque altra ha il pregio dell’immediatezza e della freschezza.

continue reading

3 Comments »

Het Achterhuis – 01.08.1944

L’ultima firma porta questa data.

64 anni fa una ragazzina di 15 anni smise per sempre di annotare i propri pensieri in un piccolo diario che ricevette in dono per il compleanno di due anni prima.

continue reading

3 Comments »

Allegorie e Metafore

Nel post precedente Paolo in un commento mi pone un quesito che mi ha fatto pensare a lungo e al quale vorrei cercare di dare una risposta, per quanto mi sia possibile.

Vedo di iniziare dall’inizio, ossia con questi commenti al post precedente:

continue reading

16 Comments »

L’ultima pietra della torre (racconto breve)

Il caldo si faceva afoso e soffocante. Una polvere sottile e invadente si mischiava al sudore e incollava la pelle alla camicia di lino grigio. L’uomo bevve con parsimonia dalla fiasca dell’acqua e si diresse verso le palme rade che scorgeva in lontananza. La vecchia jeep sobbalzava fra le pietre mentre l’uomo imprecò contro la sorte che non gli aveva permesso di ottenere un fuoristrada più confortevole. Si fermò per un istante e guardò con attenzione la mappa: i punti di riferimento sembravano coincidere e proseguì verso quella che sembrava la direzione giusta.

 

continue reading

8 Comments »

Bach – l’Anima nelle vibrazioni del Corpo

Tempo fa ho ricevuto in dono da una persona a me molto cara delle musiche di Bach. Purtroppo buona parte di esse sono deteriorate e mi trovo in questo momento, mentre scrivo, ad ascoltarle una per una per identificare i brani leggibili e salvarli quindi sul pc.

continue reading

6 Comments »

Il Karma collettivo, la Cina, il Tibet e la libertà individuale e sociale

Avviso:

Il contenuto dell’articolo rispecchia semplicemente il mio pensiero ed esprime solo le mie personali riflessioni. Non ha la pretesa di essere un’analisi storica, religiosa e/o sociale.

 

Ricordo che tempo fa lessi qualcosa del Dalai Lama riguardo all’invasione del Tibet da parte della Cina e grosso modo ciò che esprimeva riguardava il karma collettivo della nazione tibetana.

Sua Santità era infatti convinto che la diaspora dei tibetani causata storicamente dalla suddetta invasione era un effetto karmico collettivo legato alla storia del Tibet stesso.

Teocrazia assoluta per molti secoli, ha vissuto fino alla fine degli anni ’50 in uno stato di un pressoché totale isolamento, favorito anche dalla particolare collocazione geografica, mentre nel remoto passato è stato un crogiolo culturale ricco e fertile.

E’ mia personale opinione che una delle ragioni per cui Sua Santità non abbia mai chiesto l’indipendenza politica alla Cina è legata anche a questo, e non sia solo una scelta politica e diplomatica pure necessaria dalla sua posizione di capo di stato in esilio.

continue reading

7 Comments »

Aria liquida vibra nell’anima

Anche oggi piove. Una pioggia importante ma non torrenziale, pacata, decisa, come non capitava da molto tempo. Esco tardi dal lavoro e mi infilo nell’auto nuova. Apprezzo solo da poco il piacere di invadere l’abitacolo di note musicali, che divertite e impazzite si insinuano fra le pieghe delle finiture, negli angoli reconditi del cruscotto, e che vibrano nella mia carne attraverso il sedile, il volante.

 

continue reading

6 Comments »

Pausa pranzo

Seduta al piccolo tavolo della trattoria, ho come al solito davanti a me lo schermo della TV, invariabilmente accesa su rete 4. Volgo il mio sguardo furtiva, apparentemente distratta, incuriosita nel cercare fra i volti del locale quelli già noti e distinguerli da quelli sconosciuti.

continue reading

6 Comments »

Benvenuti nell'armonia tra sacro e profano

Free Burma

Sacro Profano

Nell'armonia degli opposti il sacro è profano e tutto ciò che consideriamo profano profuma dell'incenso del sacro. Non esiste nulla di cui non si possa parlare…

Ci sono 447 articoli e 2,874 commenti.

RSS Pensieri Liquidi

Cerca in questo blog

Da Leggere Prima dell’Uso

Categorie

Creative Commons License

Creative Commons License
I contenuti di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons.



Sito Non raggiungibile


Protected by Copyscape Originality Checker

Lottiamo insieme contro il neuroblastoma



Comprate il libro



Social Networks




Donatella's bookshelf: read

Il Respiro Del Grande Spirito - Canti Degli Indiani d'AmericaDove soffia il vento - Il volto più antico e profondo della cultura "pellerossa" - con una suggestiva documentazione fotograficaUna storia degli Indiani del Nord America - gli uomini dalla pelle rossa - un popolo di guerrieri e mistici innamorati della loro terraDal Popolo degli Uomini - Canti, miti, narrazioni, preghiere degli Indiani del NordamericaMolte vite, un solo amoreMolte Vite, Molti Maestri

More of Donatella's books »
Donatella's  book recommendations, reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists


ViviStats



Flag Counter